Vai al contenuto

Calcolo dei costi di noleggio

La gestione del carburante nei furgoni noleggiati. I costi sono a totale carico di chi noleggia.

E' buona norma, da parte delle società di noleggio, consegnare gli autoveicoli con il serbatoio pieno di carburante.

Ciò non deve trarre in inganno: il carburante è, nella quasi totalità dei casi, a carico del Cliente.

Pertanto vi consigliamo di restituire l'automezzo con la stessa quantità di carburante presente al momento della consegna, onde evitare che l'eventuale differenza vi venga addebitata in fattura con gli eventuali extracosti per il servizio di rifornimento.

A questo proposito è bene notare che le eventuali promozioni "100 Km inclusi" non sono riferite al carburante, ma indicano semplicemente che le agevolazioni di prezzo sono riservate a quegli utenti che devono percorrere tratte inferiori o pari a cento chilometri.

Se pensate di poter risparmiare carburante riconsegnando il veicolo lontano dall'agenzia di noleggio, fate attenzione ai costi che la società prevede per la riconsegna fuori sede.

In conclusione: quando vi accingete a calcolare il costo indicativo del noleggio di un furgone non dimenticatevi di aggiungere il calcolo carburante e pedaggio per l'itinerario che dovrete percorrere.

Per un calcolo approssimativo del carburante che vi occorre considerate un consumo di 0,1 litri per ogni chilometro percorso. Se volete anche una stima dei costi relativi ai pedaggi autostradali potete consultare direttamente la funzione di calcolo del pedaggio presente sul sito autostrade.it.

Tenete presente che i furgoni sono considerati veicoli di classe B (veicoli a due assi con altezza al primo asse superiore ad 1 metro e 30 centimetri).

In alternativa potete ricorrere ad un calcolo approssimativo in base ad un importo di pedaggio pari a 5 centesimi di euro per ogni chilometro percorso.