Vai al contenuto

La seconda guida: abilitare un secondo guidatore può essere utile, ma può comportare un piccolo sovrapprezzo per la copertura assicurativa.

Nel caso in cui prevedete di condividere la guida del furgone con una o più persone, dovete considerare un costo aggiuntivo per ogni conducente.

Questa voce di costo, relativa alla seconda guida, è da non sottovalutare, visto che in molti casi la presenza di un guidatore in più comporta un aumento compreso tra il 10% e il 15% dell'importo complessivo del noleggio.

Come per tutte le condizioni particolari di noleggio, la presenza del secondo guidatore può essere soggetta a particolari limiti e restrizioni, come ad esempio il divieto di avere più di un guidatore oltre i confini nazionali. Un altro limite potrebbe essere fissato sul numero massimo di persone abilitate alla guida del veicolo.

Poiche' il costo relativo al conducente ausiliario è spesso su base giornaliera, vi consigliamo di chiedere all'agenzia di noleggio la possibilità di limitare il calcolo della tariffa sul guidatore aggiuntivo ai soli giorni in cui tale possibilità verrà effettivamente sfruttata (es. nel solo viaggio di andata), evitando così di pagare questo supplemento per tutta la durata del noleggio.

I parametri fondamentali per la scelta del veicolo sono la portata utile del mezzo e le dimensioni dello spazio di carico.

I parametri più importanti che concorrono alla scelta del tipo di veicolo per l'affitto furgoni sono tre: la portata del veicolo, le dimensioni e la porta di carico.

La portata complessiva del veicolo fornisce un idea della robustezza del veicolo: i furgoni di piccola capacità supportano un carico fino a circa 1000 kg, mentre i furgoni di media capacità hanno una portata che va dai 1000 ai 1400 Kg. Infine ci sono i furgoni ad alta capacità, che arrivano a portate di circa 1600 chilogrammi.

Le dimensioni complessive del veicolo e della porta di carico permettono di determinare il tipo di veicolo sulla base del volume complessivo degli oggetti da trasportare; in particolare, è importante confrontare le dimensioni della porta di carico con le dimensioni dei beni che verranno caricati sul veicolo: ad esempio, se dobbiamo trasportare il piano di un tavolo quadrato molto grande (ad esempio di 150 x 150 cm) la scelta di un furgone piccolo, con porta di carico 110 x 120 centimetri ci permetterà di inserire il piano soltanto in posizione obliqua, ostacolando quindi il caricamento di altri oggetti all'interno del furgone.

Un altro parametro critico è senz'altro la lunghezza del vano di carico, soprattutto se abbiamo la necessità di trasportare dei beni aventi dimensioni piuttosto rilevanti: il caso tipico è rappresentato dalle ante di un armadio, la cui altezza si aggira intorno ai 2 metri e 30 centimetri.

Se l'itinerario da percorrere prevede l'attraversamento di gallerie o ponti particolarmente bassi, è indispensabile verificare che l'altezza complessiva del veicolo sia inferiore all'altezza massima consentita, riportata sulla segnaletica stradale.

Le modalità di riconsegna del veicolo variano a seconda dell'agenzia di noleggio.

Nel caso dei furgoni e dei veicoli commerciali l'agenzia di noleggio vi chiederà di riconsegnare il veicolo presso la stessa sede dove è stato da voi ritirato all'inizio del noleggio.

Spesso si desidera noleggiare un furgone per viaggi di "sola andata" e quindi si vorrebbe riconsegnare il veicolo in prossimità della località di destinazione del viaggio.

Se questo è il vostro caso, vi invitiamo a considerare due aspetti: i costi aggiuntivi e la disponibilità, da parte dell'agenzia, di accettare la riconsegna del veicolo in un luogo diverso dalla sede di partenza dell'automezzo. Questa modalità viene identificata come "noleggio furgoni a lasciare".

Per quanto riguarda i costi, questi dipendono solitamente dalla distanza tra il luogo in cui viene riconsegnato il furgone e la sede dell'agenzia che ha provveduto alla consegna del veicolo; tali costi potrebbero lievitare notevolmente in caso di riconsegna all'estero o in luoghi raggiungibili solo tramite attraversamento marittimo (es. Sicilia, Sardegna).

E' bene, dunque, considerare attentamente questi costi se si desidera riconsegnare il furgone lontano dalla sede di partenza.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la disponibilità, da parte della società di noleggio, a ritirare il veicolo al di fuori della propria sede. Vi anticipiamo che difficilmente vi sarà accordata la possibilità di una riconsegna fuori sede. Per questo motivo vi invitiamo caldamente a verificare questa disponibilità con sufficiente anticipo rispetto al momento della prenotazione.

Un'ultima raccomandazione: siate puntuali nei tempi di riconsegna. Eviterete così che vi vengano addebitati i costi aggiuntivi derivanti dall'estensione del periodo di noleggio. In ogni caso è buona norma avvisare l'agenzia con sufficiente anticipo qualora prevediate una riconsegna tardiva o la necessità di estendere il periodo da voi stessi prenotato.

Informazioni e condizioni generali di utilizzo del sito.

Noleggio Furgoni.Net è un sito di informazioni relative al noleggio di veicoli commerciali.

Oltre a numerose informazioni utili per una scelta consapevole, il sito fornisce un modulo di richiesta di preventivo. Le richieste ricevute vengono inoltrate ad alcune società di noleggio operanti sul territorio nazionale.

Le stesse società, in base alle zone di competenza e alla disponibilità di veicoli per il periodo richiesto, forniranno un preventivo di spesa personalizzato.

Questi sono gli obiettivi con i quali pubblichiamo informazioni sul sito Noleggio Furgoni.Net: informare gli utenti ed agevolare il contatto con le società di noleggio. Sempre a questo proposito, sul sito vengono pubblicati, periodicamente, gli indirizzi di alcune agenzie di noleggio italiane.

E' importante sottolineare che ognuna delle aziende presentate all'interno del sito opera per proprio conto ed è quindi direttamente responsabile del servizio fornito ai propri clienti.

Nota: nessuna società di noleggio può operare a nome e per conto di NoleggioFurgoni.net.

I vincoli sull'età minima del conducente richiesta dalle società di noleggio furgoni.

A causa di determinate scelte aziendali o di particolari convenzioni stipulate tra società di noleggio e compagnie di assicurazioni possono a volte sussistere dei vincoli sull'età del guidatore e altri requisiti per la guida di furgoni a noleggio.

Le fasce più penalizzate sono ovviamente le più basse, in particolare il segmento che va dai 18 ai 25 anni. La motivazione di tutto questo è semplice: la poca esperienza al volante, che comporta una più alta percentuale di rischio incidenti, soprattutto alla guida di automezzi particolari come i furgoni ed i veicoli commerciali in generale.

I vincoli sono tanto più stringenti (limitazioni sulla cilindrata, ...) quanto minore è l'età dell'autista.

C'è da dire che non tutte le agenzie di noleggio adottano queste limitazioni sull'uso del veicolo; in alcuni casi certe società sono disposte a "rilassare" il vincolo sull'età a fronte del pagamento di una differenza di prezzo.

Il nostro consiglio è quello di mettere alla guida del furgone una persona di almeno 21 anni, in possesso della patente B da oltre un anno. In questo modo dovreste riuscire a superare senza grossi problemi gli eventuali vincoli posti dalle società di noleggio.

L'importanza di procurarsi tutta l'attrezzatura necessaria per utilizzare, ben equipaggiati, il furgone noleggiato.

Percorrete mentalmente l'itinerario che seguirete con il furgone che intendete noleggiare.

Avete la necessità di avere a bordo particolari accessori furgoni per affrontare il viaggio?

Se ad esempio dovete raggiungere una località in alta quota e prevedete di effettuare il viaggio in pieno inverno, avrete sicuramente bisogno di avere le catene da neve a bordo.

Qualsiasi sia la vostra richiesta di equipaggiamento accessorio, verificate disponibilità e prezzi con la società di noleggio da voi scelta. In questo modo vi eviterete sorprese ed avrete un'idea precisa degli extra costi da sostenere al momento del saldo.

Se decidete di inviare una richiesta di preventivo alle società di noleggio attraverso NoleggioFurgoni.Net ricordatevi di indicare le eventuali richieste di attrezzatura accessoria alla voce "equipaggiamenti" del modulo di richiesta.

Alcuni consigli pratici per procedere al noleggio di un furgone senza sorprese.

Abbiamo tracciato un vademecum per aiutarvi nell'operazione di noleggio furgoni.

Ve lo proponiamo qui di seguito, nell'intento di fornirvi indicazioni utili.

Consigli pratici per un noleggio a buon fine

  1. Prenotate il furgone con sufficiente anticipo. Eviterete così decisioni frettolose o, peggio, il rischio di non trovare in tempo utile il veicolo che vi occorre
  2. Preparate una lista degli oggetti da trasportare. il controllo del numero e delle dimensioni dei vari oggetti vi aiuterà nella scelta delle caratteristiche del veicolo da noleggiare
  3. Verificate l'itinerario da percorrere. Vi servirà per valutare il periodo complessivo del noleggio e l'eventuale esigenza di equipaggiamenti accessori. Ricordate che eventuali ritardi sulla riconsegna del veicolo vi saranno addebitati in fattura
  4. Calcolate i costi del viaggio. Carburante, pedaggi autostradali, eventuali attraversamenti marittimi. Calcolate accuratamente questi costi, che aggiungerete poi al prezzo di noleggio del furgone per avere un'idea della spesa complessiva
  5. Determinate il numero dei guidatori. Se la tratta da percorrere è molto lunga sarà opportuno comunicare alla società di noleggio il numero totale dei conducenti che si avvicenderanno alla guida. Questo per perfezionare le necessarie coperture assicurative e l'importo del preventivo di spesa
  6. Decidete con precisione i tempi di riconsegna. Una riconsegna tardiva influirà negativamente sul costo totale del noleggio e potrà comportare problemi all'agenzia che vi ha consegnato il veicolo
  7. Se rinunciate al noleggio, ricordatevi di annullare la prenotazione in tempo utile. In questo modo scongiurerete il rischio di dover pagare delle penali.

La gestione del carburante nei furgoni noleggiati. I costi sono a totale carico di chi noleggia.

E' buona norma, da parte delle società di noleggio, consegnare gli autoveicoli con il serbatoio pieno di carburante.

Ciò non deve trarre in inganno: il carburante è, nella quasi totalità dei casi, a carico del Cliente.

Pertanto vi consigliamo di restituire l'automezzo con la stessa quantità di carburante presente al momento della consegna, onde evitare che l'eventuale differenza vi venga addebitata in fattura con gli eventuali extracosti per il servizio di rifornimento.

A questo proposito è bene notare che le eventuali promozioni "100 Km inclusi" non sono riferite al carburante, ma indicano semplicemente che le agevolazioni di prezzo sono riservate a quegli utenti che devono percorrere tratte inferiori o pari a cento chilometri.

Se pensate di poter risparmiare carburante riconsegnando il veicolo lontano dall'agenzia di noleggio, fate attenzione ai costi che la società prevede per la riconsegna fuori sede.

In conclusione: quando vi accingete a calcolare il costo indicativo del noleggio di un furgone non dimenticatevi di aggiungere il calcolo carburante e pedaggio per l'itinerario che dovrete percorrere.

Per un calcolo approssimativo del carburante che vi occorre considerate un consumo di 0,1 litri per ogni chilometro percorso. Se volete anche una stima dei costi relativi ai pedaggi autostradali potete consultare direttamente la funzione di calcolo del pedaggio presente sul sito autostrade.it.

Tenete presente che i furgoni sono considerati veicoli di classe B (veicoli a due assi con altezza al primo asse superiore ad 1 metro e 30 centimetri).

In alternativa potete ricorrere ad un calcolo approssimativo in base ad un importo di pedaggio pari a 5 centesimi di euro per ogni chilometro percorso.

Le polizze assicurative attivate e attivabili sui furgoni a noleggio.

Quali e quanti danni copre la polizza assicurativa di cui è provvisto il furgone che volete noleggiare?

Ogni veicolo è, di norma, provvisto della cosiddetta "assicurazione RC" (responsabilità civile verso terzi), obbligatoria per legge.

Questo tipo di copertura assicurativa si riferisce ai danni da voi procurati verso persone, animali e cose (lesioni, decesso).

La polizza di assicurazione furgoni prevede un "massimale", cioè una somma limite che verrà erogata dalla compagnia assicuratrice in questi casi.

Per gli eventuali danni eccedenti questa somma dovrete rispondere direttamente voi. Per questo motivo è consigliabile informarsi circa l'importo di questo massimale.

Solitamente questo importo è dell'ordine di alcuni milioni di euro.

Affinché la polizza sia valida anche nel caso in cui alla guida del furgone vi siano più persone, è importante specificare, all'atto della prenotazione del veicolo, il numero totale dei guidatori ed i relativi nomi.

Generalmente questo tipo di assicurazione non copre il caso di furto dei vostri oggetti, trasportati all'interno del furgone. Eventuali estensioni della polizza vanno concordate con la società di noleggio.

Un altro elemento di attenzione è rappresentato dalle franchigie, ovvero quelle somme al di sotto delle quali la compagnia assicurativa non copre l'eventuale furto del veicolo o i danneggiamenti dello stesso. Anche in questo caso è preferibile informarsi sui valori fissati per queste franchigie.

Alcune società propongono delle formule particolare per ridurre o addirittura annullare gli importi delle franchigie previste.